Il nostro sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti, chiudendo questo banner o continuando nella navigazione del sito si accetta l’utilizzo dei cookie. Per altre informazioni leggere l'informativa completa.

Un 2020 ricco di appuntamenti

 

Il 2020 dell'Unitalsi Toscana è ripreso a pieno ritmo. Ripartendo da dove si era fermata nell'anno passato. Con momenti di preghiera, condivisione e tanta voglia di stare insieme. Così, dopo gli esercizi spirituali dello scorso fine settimana ad Assisi, l'attenzione adesso è tutta rivolta al pellegrinaggio a Lourdes, il primo del nuovo anno, sempre in pullman, dall'8 al 12 febbraio. "L'appuntamento di Assisi - ha detto il presidente regionale Roberto Torelli - ha rappresentato un'importante occasione per fermarsi e fare il punto sul nostro cammino associativo, condividendo con gli amici delle altre sottosezioni due intensi giorni di confronto e di preghiera. Spesso siamo presi da mille impegni ed è "complicato" trovare il tempo per l’incontro con il Signore, per cui l’occasione degli esercizi spirituali ha costituito davvero una grande opportunità". Una due giorni che sicuramente ha permesso di riflettere anche su quello che è l'appuntamento di febbraio, organizzato sempre dall'Unitalsi Toscana, ovvero il pellegrinaggio a Lourdes in occasione dell'anniversario delle apparizioni della Madonna a Bernardette. Con partenza da Firenze nel tardo pomeriggio dell'8 febbraio e rientro il 12. Anche in questo caso, per ulteriori informazioni, telefonare alla sede dell'Unitalsi Toscana (0552398015). Probabilmente, in vista della partenza, c’è ancora un po’ da lavorare sui "numeri" del pellegrinaggio, con alcuni posti ancora disponibili. Con un dato di fatto, però, come ribadisce il presidente Torelli ringraziando tutti i volontari che di anno in anno si mettono al servizio dell'associazione: "Il mio grazie di cuore va a tutte le sottosezioni della nostra regione, al lavoro che svolgono quotidianamente, settimana dopo settimana e che permette risultati importanti. Un lavoro che consente al tempo stesso di “investire” in modo concreto sui nostri pellegrinaggi".