Il nostro sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti, chiudendo questo banner o continuando nella navigazione del sito si accetta l’utilizzo dei cookie. Per altre informazioni leggere l'informativa completa.

Cerca nel sito

                                                                                                                    

Circolare di partenza Lourdes Giugno 2018

Pubblichiamo la circolare di partenza del primo pellegrinaggio a Lourdes della stagione 2018

Pellegrinaggio che vedrà oltre alla presenza dei bambini e delle famiglie, anche del Cardinale Giuseppe Betori, Arcivescovo di Firenze

Scarica l'allegato per scoprire tutte le informazioni utili 

Verso Lourdes 2018

 

Dopo i primi due pellegrinaggi dell'anno a Loreto, "Loreto giovani" e il pellegrinaggio "istituzionale" di fine aprile, l'Unitalsi Toscana si sta avvicinando a grandi passi verso il primo pellegrinaggio a Lourdes, quello di fine giugno. Un appuntamento che, per la prima volta nella storia dell'associazione, vede la novità del viaggio in pullman dicendo addio al treno, a quello che era - e resta - il mezzo di trasporto per eccellenza per l'Unitalsi nei suoi viaggi ai santuari mariani. "Purtroppo - dice il presidente regionale Roberto Torelli - le avveristà ci hanno costretti ad abbandonare il treno; di anno in anno il numero disponibile si è ridotto sempre più e certamente hanno influito anche le difficoltà economiche registrate negli ultimi tempi. Al tempo stesso, non posso nascondere che anche piccoli pellegrinaggi di chi magari a voce si dichiara vicino all'associazione e poi nei fatti fa il contrario, ci abbiano in qualche modo danneggiato. Ora però si tratta di voltare pagina e far diventare tutto questo un'opportunità. Con il pullman le quote del viaggio si sono ridimensionate e, per fare un esempio, se con il treno, in una famiglia potevano partire due persone, in pullman adesso possono partire in tre. Viaggeremo di notte, la durata del viaggio stesso si ridurrà di circa dieci ore, ci saranno pullman attrezzati e semi-attrezzati che ci consentiranno di accompagnare a Lourdes tutti i disabili che in questi anni hanno fatto del pellegrinaggio un appuntamento fisso. L'Unitalsi non cambierà mai, soprattutto se si ritiene che l'associazione svolga un ruolo importante all'interno della Chiesa...". Entrando nei dettagli, "questa decisione - continua Torelli - ci impone una grande e particolare attenzione all'organizzazione, dato che, per sistemare al meglio tutti i partecipanti, sarà indispensabile avere con largo anticipo i nominativi e le particolarità degli stessi". Ma ill pellegrinaggio di giugno, a cui dovrebbe essere presente anche l'arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, è storicamente anche quello dei bambini e delle loro famiglie. Bambini e famiglie che saranno seguiti da un gruppo di animatori che proporrà un pellegrinaggio a loro "misura" con canti, giochi e gioia e li accompagnerà nella conoscenza e nell'incontro con Maria e con Santa Bernadette. I genitori, al tempo stesso, avranno la possibilità di confrontarsi fra di loro e condividere le proprie esperienze di vita in due incontri specifici guidati da un sacerdote e camminare insieme stringendo bellissime amicizie. Il pianto e il riso, infatti, a Lourdes si somigliano, sono le facce di una stessa medaglia e il loro alternarsi e mischiarsi è così frequente e impetuoso che spesso non si capisce più cosa viene prima e cosa viene dopo. Lourdes è un luogo di emozioni forti, con tante persone (sane, malate... ma poi chi siamo noi per decretare chi è sano e chi è malato...) che si prendono del tempo per stare insieme, in una dimensione di preghiera e di allegria, lasciando tutto il resto a casa, sicuramente fuori dal santuario. In questo pellegrinaggio, poi, quello di giugno, i bambini sono al centro dell'attenzione di tutti, un'attenzione che pone tanti interrogativi, anche affettivi, non solo "di concetto". Non a caso, a Lourdes e nell'Unitalsi tanti bambini, tanti ragazzi di ieri, oggi sono diventati uomini e donne, hanno una famiglia e continuano a venire. Così come non è un caso che possa succedere che in un pellegrinaggio siano rappresentate tre generazioni, dai nonni ai nipoti, passando per i babbi e le mamme, permettendo in questo modo a tutti di vivere le identiche emozioni. Per ulteriori informazioni rivolgersi a Unitalsi Toscana, 055.2398015, www.unitalsitoscana.it

Pellegrinaggi 2018

Pagina 5 di 44

Visite

0962457
Oggi
Ieri
Settimana
Mese
TOT
288
672
2648
14342
962457

In Evidenza

Prev Next

Vicini a Genova

20-08-2018 Hits:872 In evidenza Marco Morandini

Vicini a Genova

Read more

Lourdes, dalle emozioni di Giugno alla p…

17-07-2018 Hits:1253 In evidenza Marco Morandini

Lourdes, dalle emozioni di Giugno alla partenza di Luglio

  I pellegrinaggi rappresentano da sempre un momento ricco di emozioni e di voglia di stare e di camminare insieme. Più momenti messi l'uno accanto all'altro, a costituire i tasselli di...

Read more

Campagna 5XMILLE

08-05-2018 Hits:2166 In evidenza Marco Morandini

Campagna 5XMILLE

Donare il 5x1000 è una opportunità per sostenere i progetti e le attività UNITALSI. Un gesto semplice, che non costa nulla e che si traduce in un aiuto concreto. Maggiori informazioni...

Read more

Ciao Fabrizio

26-03-2018 Hits:2860 In evidenza Marco Morandini

Ciao Fabrizio

Ci ha lasciato Fabrizio Frizzi, un grandissimo amico della Famiglia Unitalsi, non solo testimonial ma anche UNO DI NOI... Ci mancherai!

Read more

Attività del mese di Marzo Ss Pisa

03-03-2018 Hits:3108 In evidenza Marco Morandini

Scarica l'allegato per vedere le attività di questo mese

Read more